Quali sono le fasi necessarie allo sviluppo di un sito internet

Quali sono le fasi necessarie allo sviluppo di un sito?
Lo sviluppo di un sito web richiede alcune fasi imprescindibili per portare a casa un lavoro coerente con quello che si vuole comunicare attraverso di esso.

fasi necessarie allo sviluppo di un sito internet

Briefing

Incontrare il cliente è la prima cosa per discutere degli obiettivi specifici del sito web e del target di riferimento

Offerta

È un documento contenente obiettivi, soluzione e costi. Tale documento delinea gli obiettivi che il cliente vuole raggiungere attraverso il sito web e la soluzione offerta sia in termini di sviluppo del sito che di implementazione SEO. L’offerta contiene solitamente i seguenti punti: Obiettivi, Soluzione e costi.

Wireframes

Progettazione dell’interfaccia del sito attraverso i wireframes, ossia sketch delle pagine del sito utili a organizzare e simulare la disposizione dei contenuti all’interno del sito web. Questo processo oltre che utile per il web designer serve anche a evitare incomprensioni con il cliente riguardo la struttura del sito.

Mockup

In genere diamo una veste grafica alla home page per avere conferma dal cliente e essere in linea con la brand identity.

Sviluppo

Parte centrale del lavoro in cui si esprime il web designer mettendo in campo le proprie conoscenze e capacità nello sviluppare il progetto con i migliori e più recenti tools disponibili. A seconda che si tratti di un blog, di un sito aziendale, di un e-commerce o di una piattaforma di booking on-line il sito dovrà disporre di svariate funzionalità, semplici o complesse che siano è importante tenere sempre in mente l’utente. Ciò si traduce in una facile e snella fruizione dei contenuti su ogni tipologia di device come smartphone tablet e desktop.

Ogni quanto tempo bisognerebbe aggiornare un sito?
I contenuti sono la parte più importante del sito in quanto sono le risposte che gli utenti cercano su internet. Si parla infatti di content-first ossia la capacità del sito di fornire risposte agli utenti che le cercano. Per questo è importante che il design del sito sia minimale e semplice, fruibile da tutti i dispositivi e ben organizzato.

Non esiste una regola fissa per aggiornare il proprio sito e dipende anche dagli argomenti che trattiamo all’interno del sito. Se ad esempio curiamo un blog è importante avere scadenze fisse per la pubblicazione dei nostri articoli al fine di rimanere in contatto con gli utenti interessati.

Se siamo un’azienda che vende prodotti on-line potremmo raccogliere degli indirizzi email ed inviare un’email ogni volta che pubblicando articoli interessanti. In conclusione il nostro sito è un pò come la vetrina di un negozio, se la rinnoviamo cercando di offrire sempre qualcosa di nuovo è possibile avere successo.

Cosa vuol dire lavorare sulla brand identity e come si effettua questo lavoro?
Lavorare sulla brand identity significa comunicare i valori e gli obiettivi di un’azienda ed esprimerli attraverso i canali di comunicazione disponibili, sia on-line che off-line. Per un’azienda è importante essere facilmente riconoscibili, quindi ogni canale dovrà essere in linea con gli altri.

Come una buona strategia social può integrarsi e rafforzare l’immagine di un sito aziendale?
I social network sono uno strumento utile se utilizzato in maniera efficiente. Se disponiamo di un blog possiamo condividere i nostri articoli per raggiungere più persone. Anche gli utenti stessi, se il sito dispone di un plug-in per la condivisione, possono condividere sui loro profili social gli articoli del sito web.

Grazie ai abbiamo la possibilità di portare nuovi utenti sul nostro sito attraverso campagne sponsorizzate a pagamento scegliendo il target di riferimento, in base a luogo e interessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *